I giovani dell’Anzio e lo spirito perduto

Torni al “Bruschini” dopo tanto tempo e scopri che finalmente questa è una squadra piena di ragazzi di Anzio. Tanti giocatori cresciuti nel vivaio, alcuni passati per società più blasonate e poi tornati alla base, molti giovani. Capisci che il tempo passa, inesorabilmente, quando il figlio di un coetaneo è schierato dal primo minuto… 

Vedi le facce di un tempo, segnate inevitabilmente dagli anni, i posti che bene o male sono sempre gli stessi, scopri che un accenno di sala stampa sono riusciti persino a crearlo, vedi il campo in perfette condizioni e trascorri un paio d’ore spensierate. L’Anzio vince facile, pur non giocando alla grande, grazie a un Tulli di altra categoria che sigla una doppietta e a quei tanti ragazzi che “macinano” dal primo al novantesimo. Certo, l’ossatura centrale è una garanzia se oltre al già citato attaccante c’è gente esperta come Fioravante e Guida. Quest’ultimo è capitano “vero” e se non lo vedi lo senti urlare ai compagni.

I complimenti vanno a chi, da anni e da solo, si sobbarca tutto questo per passione: Franco Rizzaro, ormai “votato” alla causa pallonara di casa nostra. Tiene ai giovani, è noto da tempo, e meriterebbe ben altra considerazione il presidente.

Ecco, il rammarico lasciando il “Bruschini” dove circa 300 persone hanno assistito alla gara è quello di andar via senza sentire nemmeno un “Anzio, Anzio!” come nei tempi andati. Tacciono persino i tifosi della “Vecchia guardia” – pure tanto abili sui social network a incensarsi – non parlano i personaggi che pure non perdono una partita dell’Anzio da sempre.

E’ un peccato questo spirito perduto intorno a una squadra che si appresta a compiere 90 anni, perché i ragazzi di Anzio che militano nella squadra della loro città dovrebbero almeno essere incitati.  Lo dice chi manca da tempo, è vero, e per questioni diverse. Lo prenda come appello  chi è un abituale frequentatore del “Bruschini”: Anzio, Anzio, Anzio!  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...