Libro e moschetto: il patrocinio, i silenzi e le sedi senza regole

Sia chiaro: Stefano Delle Chiaie ha tutto il diritto di presentare ciò che vuole, come ogni cittadino del nostro Paese. Stupisce che lo faccia, sabato 1 marzo, nella sala consiliare di Villa Sarsina – sede istituzionale – e che la manifestazione abbia il patrocinio del Comune. E’ la seconda iniziativa marcatamente di ultradestra, si ricorderà Casapound nei locali in piazza Pia, sia pure per una raccolta a favore della Sardegna, che si fregia del simbolo della città e gode del patrocinio.

Insomma, “Libro e moschetto” – con slogan di mussoliniana memoria – nella sala consiliare dove sarà concessa la cittadinanza onoraria a Roger Waters per il suo impegno a favore della pace sembra francamente troppo. Seguiranno, sempre a Villa Sarsina, gli incontri con Mario Merlino, Nicola Rao e Paolo Zanetov nell’ambito di una rassegna che punta marcatamente su croci celtiche e “nero”. Tutto assolutamente lecito, per carità, ma qualche dubbio forse occorre porselo…

Stupisce ancora di più che nessuno, finora, abbia fatto notare che è almeno fuori luogo concedere sala e patrocinio a una presentazione del genere. Gli amici di Rifondazione comunista intervengono sull’universo mondo e non se ne sono accorti o non hanno il tempo di commentarlo. Quelli di Sel nemmeno a parlarne.

Pazienza il Pd: continua ad avere due sedi e il suo capogruppo e presidente della commissione trasparenza ha presieduto un’associazione che ha ottenuto pochi euro e il patrocinio – sacrosanto in quel caso – del Comune per una sua manifestazione.

Come chiedere di avere, una volta per tutte, chiarezza su come si assegnano i locali pubblici, si concede una sala istituzionale, si danno o meno finanziamenti o si consente di avere il patrocinio e il simbolo del Comune?

Senza regole stanno meglio tutti, evidentemente, ad Anzio questo è chiaro da tempo. Ma con il rispetto dovuto “Libro e moschetto”, Stefano Delle Chiaie e gli altri nella sala consiliare non sono proprio il massimo della vita…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...